Marketing e la PubblicitĂ  nel XXI secolo

Il Marketing e la PubblicitĂ  nel XXI secolo sono la chiave di svolta per la crescita della tua azienda.

 

Marketing o pubblicità: qual è la differenza?

La pubblicità e il marketing sono due concetti che condividono esattamente lo stesso obiettivo: informare i consumatori dei prodotti e servizi venduti.

Il marketing e la pubblicità hanno molti aspetti in comune, così come differenze.
La comprensione di queste aiuterà qualsiasi azienda nella strategia per l’acquisizione di clienti.

 Che cos’è il marketing?

 Il marketing è un processo che prevede progettazione, creazione, ricerca e data mining su come allineare al meglio l’idea di un prodotto o servizio con il pubblico di destinazione.Questo processo aiuta a definire il prodotto ancor più del prodotto reale.

 Come funziona ?

Il marketing comporta ricerca e analisi.

Ciò significa che deve studiare i feed-back della clientela, la creazione di un linguaggio e design che influenzeranno al meglio quel pubblico.
Slogan e dichiarazioni di missione che meglio comunicano il “messaggio” del prodotto sono essenziali per il marketing.

I 4 punti essenziali del marketing:

La strategia di marketing può essere suddivisa in 4 punti:

  1. Prodotto:
    innanzitutto occorre progettare una pianificazione dettagliata sulla tipologia di target che si vuole raggiungere.
    Occorre porsi domande riguardanti l’etĂ , il sesso, la classe sociale,ecc.
    Dopodichè è altresì necessario creare  un design di prodotto che sia intuitivo e anche di facile utilizzo
  2. Prezzo:
    affinchè venga creato un prodotto che sia competitivo sul mercato bisogna valutare sia i costi di produzione che quelli di distribuzione.
    Fare un’analisi sul potere d’acquisto e le abitudini del target sarĂ  fondamentale per non sbagliare
  3. Luogo:
     ossia i canali di distribuzione del prodotto.
    Ne esistono principalmente due:
    canale diretto:
    in cui si ha un contatto face to face.
    Qui il profitto è più alto perchè non ci sono intermediari di vendita.
    Quello che comunemente chiamiamo con la frase ” dal produttore al consumatore”.
    canale corto:
    qui invece abbiamo la presenza di un intermediario, il quale ricerca la clientela e vende i prodotti.
    A differenza dell’altro canale di vendita qui avremo guadagni inferiori a causa della presenza dell’intermediario, il quale darĂ  una provvigione su ogni vendita portata a termine
  4. Promozione:
    in questa fase è fondamentale incentivare le vendite di un prodotto e soprattutto creare un’immagine positiva del marchio.
    Come?
    Attraverso iniziative di PR (Public Relations) e soprattutto grazie allo strumento forse piĂą importante del marketing: le campagne pubblicitarie che attirano l’attenzione del consumatore e lo motivano all’acquisto.
    Si parla, quindi, di campagne pubblicitarie offline quando passano attraverso canali come tv, radio e giornali; campagne pubblicitarie online quando vengono sponsorizzate dai Social Media Ads o dai motori di ricerca.

Ora che abbiamo chiarito cosa intendiamo per marketing, scopriamo insieme la differenza con la pubblicitĂ .

Siamo a tua disposizione per una consulenza, contattaci senza impegno.